Non temere... alzati e va'!

COMO «L’impegno missionario, perciò, non è qualcosa che si va ad aggiungere alla vita cristiana, come fosse un ornamento, ma, al contrario, è situato nel cuore della fede stessa: la relazione con il Signore implica l’essere mandati nel mondo come profeti della sua parola e testimoni del suo amore.
Se anche sperimentiamo in noi molte fragilità e possiamo talvolta sentirci scoraggiati, dobbiamo alzare il capo verso Dio, senza farci schiacciare dal senso di inadeguatezza o cedere al pessimismo, che ci rende passivi spettatori di una vita stanca e abitudinaria. Non c’è posto per il timore: è Dio stesso che viene a purificare le nostre “labbra impure”, rendendoci idonei per la missione: «E’ scomparsa la tua iniquità e il tuo peccato è espiato. Poi io udii la voce del Signore che diceva: “Chi manderò e chi andrà per noi?”. E io risposi: “Eccomi, manda me!”» (Is 6,6-8).
(...) Cari fratelli e sorelle, ancora oggi possiamo ritrovare l’ardore dell’annuncio e proporre, soprattutto ai giovani, la sequela di Cristo. Dinanzi alla diffusa sensazione di una fede stanca o ridotta a meri “doveri da compiere”, i nostri giovani hanno il desiderio di scoprire il fascino sempre attuale della figura di Gesù, di lasciarsi interrogare e provocare dalle sue parole e dai suoi gesti e, infine, di sognare, grazie a Lui, una vita pienamente umana, lieta di spendersi nell’amore.

[Messaggio del Santo Padre Francesco per la 54° Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni]

Ssabato 6 maggio 2017, il Centro per la Pastorale dei Giovani della Diocesi di Como e il Centro Diocesano Vocazioni organizza dalle 17:00 alle 21:00 il Pellegrinaggio dei Giovani al Santuario della Madonna del Soccorso, a Ossuccio.

PROGRAMMA
- alle ore 17.00 il ritrovo alla prima Cappella
- seguono: Rosario, Lectio e Adorazione
- Ore 20.00 semplice buffet e conclusione

INFORMAZIONI
Centro Diocesano Vocazioni: cdv@diocesidicomo.it