Cre-Grest

Ci sono delle novità. Troverete una nuova veste grafica che accompagna il progetto del Cre-Grest 2020. Da quest’anno questo marchio, il nuovo simbolo che accompagna tutti i materiali vuole essere un progetto di cura educativa che la Chiesa vuole avere nei confronti delle giovani generazioni e delle comunità. Marchio non tanto per metterci la firma ma per far capire che c’è condivisione di intenti, di impegno, di obiettivi. Dal team regionale che produce il progetto fino al bambino che indosserà tutto storto il cappellino del Cre-Grest: tutti siamo coinvolti e protagonisti di una vita e soprattutto di un’estate che chiede di giocarci fino in fondo.

Il tema della prossima estate vuole mettere al centro un elemento fondamentale della vita di un bambino, il gioco. Anche animatori e adulti lo possono riscoprire come una dimensione fondante della vita, per capirti e capire il tuo rapporto col mondo. Vari aspetti saranno snocciolati, per dare organicità e consistenza pedagogica al tema.
Si arriva qui dopo un lavoro e un approfondimento condotto con esperti e reperibile sul sito, affidato a don Marco d’Agostino, rettore del seminario di Cremona e l’approfondimento pedagogico a Fabio Togni, che insegna pedagogia all’Università di Firenze.