Comunicazione sulla ripresa delle attività oratoriane in Lombardia

I vescovi della Lombardia ci invitano a fare tutti quei passi che esprimono attenzione ai ragazzi, vicinanza alle persone e impegno educativo, proprio come abbiamo cercato di fare questa estate. L'esperienza estiva deve essere il nostro punto di riferimento rafforzato da quanto i vescovi scrivono nella loro lettera "Una parola amica", pubblicata su Avvenire domenica 20 settembre.

Gli oratori delle diocesi lombarde hanno raccolto positivamente la sfida educativa lanciata con il progetto Summerlife. Bisogna apprezzare l’impegno profuso da parte delle nostre comunità parrocchiali, la capacità di tessere legami significativi con le Istituzioni del territorio in ordine al comune obiettivo educativo, la disponibilità ad assumere con serietà le normative sanitarie emanate dall’autorità competente, il rigore che ha accompagnato lo svolgimento delle diverse attività educative.

Gli oratori lombardi hanno avuto il merito di richiamare l’attenzione generale sulla questione educativa e hanno offerto – a scuole ancora chiuse – ai ragazzi, adolescenti e giovani, spazi di socializzazione educativa dentro un’esperienza di vita e di impegno non banali.

Tutti siamo chiamati a raccogliere la preziosa esperienza vissuta, affinché si rinnovi lo stile dell’azione pastorale della Chiesa, soprattutto in ambito educativo e sociale.

ODL accompagna anche questa fase di ripresa delle attività pastorali con una riflessione condivisa tra le diocesi, finalizzata a sostenere l’attenzione alta al livello educativo e pastorale. Ci sta a cuore che – nel rispetto delle attenzioni sanitarie che devono essere praticate per il bene dell’altro e di tutti – non diminuisca la qualità educativa e pastorale della proposta oratoriana. Ci sta a cuore che la necessaria attenzione alle pratiche sanitarie, non prevalga sulla pratica di uno stile educativo caratterizzato dall’accoglienza e dall’accompagnamento offerto a tutti. Ci sta a cuore che l’applicazione esatta dei protocolli non sostituisca la ricerca della relazione educativa.

L’esperienza inedita di Summerlife ci ha mostrato ancora una volta che grande risorsa rappresenta l’oratorio per la crescita dei nostri giovani. Con questa fiducia ci prepariamo all’accoglienza di tutti. Ogni diocesi saprà dare ai suoi oratori le indicazioni educative ed organizzative indispensabili per assumere uno stile di reale accoglienza, nel rispetto delle norme sanitarie. Viviamo questa situazione con serena vigilanza, nella convinzione profonda che insieme sapremo superare inconvenienti e difficoltà, desiderando sempre il maggior bene dei nostri giovani.

Monsignor Maurizio Gervasoni
Vescovo di Vigevano, delegato CEL
per la Pastorale Giovanile

Don Stefano Guidi
Coordinatore ODL